Tre donne

Una importante produzione sarà tre donne di dacia maraini per l’esordio come regista teatrale e adattatore del testo di riccardo milani-noto regista cinematografico “tre donne” e’ un libro di dacia maraini, una grande scrittrice del nostro tempo che, a cavallo di due millenni, ha raccontato con sensibilita’ e lucidita’ l’animo umano e l’animo femminile in particolare.
Un libro che colpisce anche per la commistione di toni, dramma e commedia, una storia in cui, come nella vita, tutto è possibile.

Tre donne che oltre ad affrontarsi, confrontarsi, scontrarsi, raccontano e confessano al mondo esterno, cercandone complicità e condivisione, le loro vite un pò storte.
Una nonna, una madre, una figlia, che vivono nella stessa casa, legate una all’altra e divise dall’età e dalla vita, ognuna con la propria solitudine, la propria fragilità, i propri sentimenti.la propria sessualita’

Una, la nonna, ancora curiosa della vita, dell’amore e degli uomini;
Una madre che dalla realta’ vuole fuggire;
Una figlia che conosce solo l’istinto dell’adolescenza e che, all’amore istintivo paghera’ un prezzo doloroso.

Un uomo, solo evocato nel racconto teatrale, rompe questo fragile equilibrio di una vita quotidiana, fatta di piccole e grandi cose. E che ti presenta sorprese inaspettate che ti possono stravolgere.
E loro, le tre donne, affrontano tutto e passano le prove più dure.
Tre donne che saranno tre attrici importanti del panorama italiano, ognuna in grado di incarnare i tre personaggi di questo scombinato microcosmo femminile.